"La Congrega"

Second Hand Made

Giornate FAI d'autunno 2019

Domenica 13 Ottobre 2019

Museo Tessile "La Congrega" Ancona

  In occasione delle Giornate FAI d'autunno, ha destato molto interesse, da parte dei numerosi partecipanti intervenuti , l'itinerario alla scoperta del patrimonio tessile della "Congrega"  con la visita del piccolo "Museo Tessile" di via Cialdini e dell'atelier "La Congrega" di via Orefici dove si realizzano manufatti tessili d'arredo: tende, tovaglie, arazzi, cuscini.
Si ringraziano tutti i partecipanti invitandoli fin d'ora al prossimo evento che organizzeremo.
Valeria David "La Congrega" Second Hand Made


prev next

Progettiamo e realizziamo manufatti tessili d'arredo: tende,tovaglie,arazzi,cuscini e copriletti.I tessuti di base sono in fibra naturale: lino,cotone,canapa. Alla base del nostro lavoro,c'è il gusto per la ricerca di vecchi materiali tessili: ricami,merletti,tessiture che vengono reimpiegati come particolari preziosi,inseriti e armonizzati con i tessuti di sfondo. Ogni frammento di tessuto o di ricamo,rappresenta una traccia di un antico lavoro artigianale che il nostro laboratorio ha imparato a valorizzare con gusto e creatività per dar vita ad oggetti d'uso o di decoro che hanno sempre qualche storia nuova da raccontare.
Storie anche più importanti, le raccontano i più di 3000 manufatti tessili che abbiamoraccolto in 35 anni di attività .Costituiscono la nostra" banca dati ". Tutti gli oggetti sono catalogati e fotografati ed è grazie a questa collezione che abbiamo dato vita a mostre tematiche e riusciamoa divulgare i saperi che derivano dall'arte tessile.Il restauro tessile è un'altra attività del nostro laboratorio.


prev next

Dicono di Noi:

Da CNA STORIE articolo di  Daniela Giachetti


Valeria David, la signora dei tessuti. Dal restauro delle mummie alle borsette da teatro

Quando la libertà e il coraggio di scegliere portano lontano e aiutano ad esplorare passioni che diventano vere e proprie professioni. E’ quanto è accaduto a Valeria David, che, dopo una laurea in economia e commercio, invece di fare la commercialista, complici gli anni ’70 ad offrire più possibilità di affrontare i rischi, getta le basi di un lavoro che affonda le sue radici nel passato ma che, grazie alle innovazioni del presente, guarda prepotentemente al futuro....Continua


prev next